product image
product image thumb
 

AA.VV.

E.S.T. SYMPHONY

Barcode: 0614427903426 / Cat: ACT 9034-2 / 1 CD / Label: ACT

Con la sua visione onnicomprensiva del jazz, l’Esbjörn Svensson Trio (formato dal pianista Esbjörn Svensson, dal bassista Dan Berglund e dal batterista Magnus Ostrom) è stato senza dubbio uno degli ensemble strumentali europei più ammirati ed influenti del primo decennio del nuovo millennio. L’e.s.t. ha suonato nei grandi templi del rock riuscendo a raggiungere un pubblico non jazz come mai prima era stato fatto nel panorama musicale europeo, ha scalato le classifiche sia pop che jazz ed è stato il primo gruppo europeo a guadagnarsi la copertina della rivista statunitense Downbeat. Per questi ed altri motivi è stata ancora più tragica la scomparsa, nel 2008, del pianista, compositore e leader del trio in un incidente subacqueo. Sono ormai passati otto anni ed il momento sembra opportuno non solo per celebrare il grande pianista, ma anche per considerare la ricca eredità lasciata dalle registrazioni del trio. Questo sorprendente nuovo CD della ACT, “E.S.T. Symphony” fa proprio questo, avvalendosi delle grandi capacità dell’eclettico e straordinario arrangiatore svedese Hans Ek, il quale ha arrangiato per orchestra 13 brani del repertorio del trio. Eseguite dalla Royal Stockholm Philharmonic Orchestra, le orchestrazioni di Ek vedono anche la collaborazione di un manipolo di jazzisti scandinavi, tra grandi maestri e nuove promesse: il sassofonista Marius Neset, il trombettista Pohjola Verneri, il pianista Iiro Rantala e il chitarrista Johan Lindström, membro dei Tonbruket, band guidata dal ex bassista dell’e.s.t Dan Berglund che è il fulcro del progetto al fianco del batterista Magnus Öström. Le radici del progetto risalgono al 2003, quando Esbjörn pensò di dare un’orchestrazione ai suoi brani per proporli in una serie di concerti dal vivo. "Questa è stata l'ispirazione iniziale per E.S.T. SYMPHONY ", afferma Hans Ek. Tutto ha avuto inizio con la trascrizione per orchestra di Esbjörn di “Dodge The Dodo” (l'unico brano dell’album non arrangiato da Ek) che venne eseguito al Jazz Baltica di Salzau con la partecipazione di un ospite molto speciale: Pat Metheny, che ha citato l’e.s.t. come "uno dei suoi gruppi preferiti." "Dal momento che Esbjörn aveva avuto una visione del progetto con un’orchestra sinfonica, ho sentito che la cosa più importante era perseguire l’idea che il trio aveva di questo progetto", dice Ek. "Ho ovviamente provato a scrivere nello spirito di Esbjörn Svensson, ma senza imitarlo; le sue composizioni ed il suo modo di suonarle sono stati la mia ispirazione”. Hans Ek ha creato con “E.S.T. SYMPHONY” un monumento duraturo e interamente costruito su un trio jazz di cui si sente la mancanza e che è stato di grande ispirazione.

  • Tracklist
    • 01. E.S.T. Prelude
    • 02. From Gagarin’s Point Of View
    • 03. When God Created The Coffeebreak
    • 04. Seven Days Of Falling
    • 05. Wonderland Suite
    • 06. Serenade For The Renegade
    • 07. Dodge The Dodo
    • 08. Eighthundred Streets By Feet
    • 09. Viaticum Suite
    • 10. Behind The Yashmak

Altri prodotti

DVD
DVD
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
DVD
LP
LP
LP
LP
SACD
LP
DVD
DVD
DVD
LP