product image
product image thumb
 

BAKER CHET

COMPLETE MILAN SESSIONS

Barcode: 8436028691432 / Cat: 4569876 / 2 CD / Label: SOLAR RECORDS

Questa pubblicazione raccoglie tutte le registrazioni in studio realizzate dal grande Chet Baker a Milano nel 1959. Queste registrazioni sono raccolte insieme per la prima volta in assoluto e vengono proposte nel loro ordine cronologico. Come bonus sono stati aggiunti dei brani registrati da Chet Baker per colonne sonore di film durante lo stesso periodo. Il rapporto tra Chet Baker e l’Italia è stato lungo e talvolta travagliato. La sua prima visita nel nostro Paese risale al 1955, durante un suo tour europeo. Fu durante quella tournée che pianista del suo quartetto, il talentuoso Dick Twardzik, morì tragicamente a Parigi a causa di una overdose di eroina. Baker ne fu devastato e dopo la morte di Twardzik - della quale si sentiva in parte responsabile - il trombettista cadde in una spirale autodistruttiva che durò per il resto della sua vita. In ogni caso Baker rimase in Europa per diversi mesi dopo la morte di Twardzik, suonando con molti musicisti europei. Le sue prime registrazioni in Italia risalgono a un concerto al Conservatorio Cherubini, a Firenze, il 24 Gennaio 1956 (accompagnato da Jean-Louis Chautemps al sax tenore, Francy Boland al piano, Eddie De Haas al basso, e Charles Saudrais alla batteria). Sono conservati anche tre brani registrati al Festival Internazionale del Jazz di Sanremo del 1956 con la stessa formazione. Baker tornò a New York verso la metà del 1956 e non tornò in Italia fino al 1959, anno in cui sono state realizzate le registrazioni qui raccolte. In realtà, come spiega Ezio Leoni nelle note di copertina originali, il viaggio di Chet a Milano era stato programmato per la registrazione di due album (uno con archi e orchestra, l'altra con un piccolo gruppo di musicisti italiani). Baker era già un tossicodipendente, quando il contratto fu firmato, e prima che potesse mettersi in viaggio fu arrestato negli Stati Uniti. Pertanto, le sedute furono rimandate e poco dopo le registrazioni Baker fu arrestato di nuovo, questa volta in Italia. Prima della sua incarcerazione Baker realizzò non solo i due album per i quali era venuto in Italia, ma registrò anche diversi brani per colonne sonore prigionia italiani ha fatto due album si aspettava da lui e registrato alcuni brani (qui inclusi come bonus) per colonne sonore con diverse formazioni dirette da Piero Umiliani.

Altri prodotti

LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP
LP