product image
product image thumb
 

INTRA, TOMMASO, GATTO

CANZONI PRELUDI NOTTURNI

Barcode: 8032050010038 / Cat: AFMCD141 / 1 CD / Label: ALFAMUSIC

La nascita de Il Trio si può considerare l’autentico “evento” discografico e artistico del 2010, che riunisce tre personalità tra le più significative della storia e dell’attualità del jazz italiano, intorno alle musiche scritte da Enrico Intra, primus inter pares di questa produzione. Un repertorio quasi interamente costruito su nuovi brani e su un nuovo modo di concepire l’improvvisazione, che vive in una interpretazione intensa e partecipata, in un dialogo che non trascura i più minuti dettagli per offrirci un esempio di musica tra i più entusiasmanti, coinvolgenti e colti dell’intera scena jazzistica contemporanea. Tre artisti entrati per la prima volta insieme in sala di incisione, ma che si esprimono come se suonassero insieme da molti anni, ponendo dei nuovi, alti standard all’arte del trio. “I nomi non nascono per caso, e il fatto che il gruppo protagonista di questo magistrale album di jazz contemporaneo abbia voluto definirsi, dopo la registrazione della musica, con il termine: “il trio”, è una delle chiavi di volta per comprendere l’empatia creatasi tra Enrico Intra, Giovanni Tommaso e Roberto Gatto. Cioè tra musicisti con i quali il pianista e compositore milanese non aveva mai suonato e che si sono incontrati in studio di incisione per iniziativa dello stesso Intra, quindi per esserne suoi partner nell’esecuzione di nuove pagine da lui scritte nel primo autunno del 2009, dedicate ai suoi nipoti e ispirate al mondo classico: sono gli astratti Preludi, le melodiche Canzoni e i più intimi Notturni, nati dalla costante ispirazione che il mondo eurocolto, sia contemporaneo sia classico, esercita da sempre su un musicista costantemente proteso a realizzare nuovi progetti. Come del resto lo sono Giovanni Tommaso e Roberto Gatto, penetrati nel cuore delle composizioni proposte al punto di forgiare un’immagine di trio davvero collettiva. Del resto, questa musica è scritta per favorire il dialogo grazie all’abbandono del tradizionale supporto armonico a favore di procedure che nascono nel corso del processo improvvisativo collettivo, secondo un ardito e originale modo di pensare la musica, che esce dalle tradizioni consolidate per presentare un nuovo modo di agire e quindi di relazionarsi. Il ritmo è poi elusivo, presenta un beat implicito eppure sempre presente e in grado di produrre uno swing schietto, coinvolgente, diretto, reso ancora più efficace dai momenti in cui il contrabbasso lo esplicita con uno walking bass dagli effetti esplosivi. […] Ascoltare il Cd significa allora porsi a contatto con una imprevedibile, emozionante esperienza estetica, che sorprende per l’essenzialità assoluta del tratto, la rinuncia all’ornamentazione, l’olimpico distacco da ogni tipo di ammiccamento o dai cliché tipici della musica improvvisata, cioè da pratiche ampiamente diffuse in questi nostri tempi. Solo musica, coinvolgente, totalizzante, di cui occorre cogliere tutte le sfumature attraverso una ascolto attento e partecipato. Ne vale la pena.” Maurizio Franco

  • Tracklist
    • 1. Canzone per Sara (4.15)
    • 2. Il mi di corso Venezia (4.15)
    • 3. Canzone per Iachi (6.44)
    • 4. Notturno per Giovanni (3.27)
    • 5. Canzone per Rocco (5.02)
    • 6. Notturno per Roberto (5.39)
    • 7. Notturno per Olivia (3.20)
    • 8. Preludio per Dudy (6.06)
    • 9. Bluestop (3.53)

Altri prodotti