product image
product image
product image thumb
no image
 

ATTURA, MARCO

PIETRO MASCAGNI: RAPSODIA SATANICA (PIANO ARRANGEMENTS BY THE AUTHOR)

Barcode: 0746160915388 / Cat: C00702 / 1 CD / Label: DA VINCI CLASSICS

Questo album Da Vinci Classics è incentrato sulla colonna sonora di un antico film italiano, il cui soggetto è tratto da una poesia di Fausto M. Martini (1915). Il film venne realizzato da Nino Oxilia e rivestito di suoni da Pietro Mascagni. Il film rivisita i miti di Faust e di Dorian Gray, visti da una prospettiva femminile. Mascagni, la cui fama si fondava principalmente sulle sue opere liriche, intuì le potenzialità del cinema che considerava come il futuro dell'opera lirica, o l'espressione artistica che avrebbe sostituito il teatro cantato come mezzo di intrattenimento preferito dal pubblico. Ma, ancora una volta, per Mascagni non si trattava di intrattenimento; cercava la perfezione artistica e la perseguiva. Tutti i minimi dettagli visivi del film vengono echeggiati nella musica, che commenta ciò che è stato visto sullo schermo con ciò che è stato eseguito dall'orchestra. In questo album Da Vinci Classics si è scelto di registrare integralmente, senza tagli, la riduzione per pianoforte della partitura orchestrale realizzata dallo stesso Mascagni. La tracklist allegata fa riferimento alle didascalie del film, in modo da consentire all'ascoltatore di seguire, o immaginare, lo svolgimento del film.

  • Tracklist
    • 01. Prologo
    • 02. Il convegno della giovinezza intorno alla vecchia signora Alba d’Oltrevita nel castello dell’illusione
    • 03. Nostalgia di cose passate
    • 04. Nella squallida sera Alba invidiò la sorte di Faust
    • 05. “Vuoi la giovinezza? Infrangi questo simbolo dell’amore, in segno di rinunzia eterna”
    • 06. Mefisto rovesciando la clessidra vince la legge del tempo
    • 07. Ma il simbolo dell’amore non si era infranto
    • 08. Parte Prima
    • 09. Alba sorride inebriata alla sua giovinezza
    • Nella gioia della primavera in festa Alba incontra i due fratelli Tristano e Sergio
    • 10. Sull’onda muta amore canta
    • 11. E Sergio le parlò d’amore: Ella sorrise
    • 12. Danze, fiori, sogni
    • 13. Ghigna nell’ombra il demone che attende la sua preda
    • 14. Sergio spiava Tristano
    • 15. “Tu l’ami” “Non è vero!” “La Rosa ch’ella ti donò? …” “La soffoco nell’onda…”
    • 16. Amore, morte? Dimmi il mio destino
    • 17. L’invocazione disperata di Sergio non interrompe le spensierate gioie di Alba d’Oltrevita
    • 18. (Lettera): Attendo sotto la vostra finestra. Alba d’Oltrevita. Se a mezzanotte non mi apparirete mi ucciderò sulla soglia della vostra casa.
    • 19. L’anima forte di Tristano si piega ad implorare per la vita del fratello
    • 20. Ella ordinò che fossero congedati gli ospiti. Il dubbio terribile la opprimeva
    • 21. L’ora precipita
    • 22. L’attimo
    • 23. “Ed ora vuoi tu che io chiami Sergio?”
    • 24. Mentre Tristano si dilegua Alba sente il veleno d’amore insinuarsi nel suo cuore
    • 25. Sconfinata tristezza del rimorso
    • 26. Una ruga le solca già la fronte
    • 27. Parte Seconda
    • 28. Chiusa nel castello dell’illusione Alba languiva nell’autunno sconsolato del cuore
    • 29. Silenzio – Solitudine – Mistero
    • 30. Alba sentì confusamente che tutto l’universo era amore
    • 31. Amore: tutto. Il resto: illusione beffarda…
    • Ogni notte un cavaliero passa in cima al monte.
    • E’ Tristano.
    • 32. E la vita cantava il ritornello dell’amore
    • 33. Il desiderio batteva alle porte del cuore
    • 34. “Aprite, aprite all’ospite la casa!”
    • 35. “Portami i più bei fiori del giardino”
    • 36. Delirio di giovinezza
    • 37. Si velò sacerdotessa dell’amore e della morte
    • 38. E lasciò che il vento cantasse nei suoi cento veli una rapsodia di nozze

Altri prodotti