STULTIFERA NAVIS
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
JAZZCOM

STULTIFERA NAVIS


E’ una proposta tematica che affronta un aspetto poco noto dell’immaginario tardo-medievale europeo, quello della “nave dei folli”, emblema della condizione umana dei malati di mente respinti dalla comunità. In quanto manifestazioni del “lato oscuro” dell’essere umano e delle sue paure inconsce, venivano confinati su battelli sgangherati in perenne navigazione ed abbandonati al loro destino. Con questo lavoro JAZZCOM ha cercato di rappresentare in forme musicali (ed in chiave moderna) quella figura culturale inquietante, capace di ossessionare grandi artisti del passato come Bosch, Bruegel, Dürer, Brant. Ogni brano considera, da un diverso punto di vista, l’assurda condizione di questi "viaggiatori" senza meta e senza speranza, di questi "prigionieri del passaggio", vittime al tempo stesso dell’indifferenza umana e della paura del "diverso". Jazzcom è un progetto "aperto", nato da una collaborazione fra il pianista Corrado Abbate ed il produttore Massimo Visentin, tendente a proporre jazz contemporaneo di qualità che sia più facilmente fruibile, anche dai non addetti ai lavori. Attinge in modo spregiudicato e "trasversale" alle diverse fonti della musica contemporanea di matrice jazzistica, puntando molto sulla qualità ed originalità del materiale tematico, sulla versatilità dei solisti e sull’efficacia comunicativa degli arrangiamenti.





 
       
 
 
         
copre