'O PATA PATA
 
DIALEKTOS
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
DE VITO MARIA PIA, WARREN HUW

'O PATA PATA


Dopo il fortunato album d’esordio “Diálektos” che testimonia l’incontro musicale straordinario tra la vocalist Maria Pia De Vito e il pianista e compositore inglese Huw Warren, il duo ritorna a registrare il nuovo attesissimo disco “'O Pata Pata”. La tracklist dell’album contiene brani originali con testi in napoletano di Maria Pia De Vito e le musiche di Rita Marcotulli, Ralph Towner, José Miguel Soares, Wisnik Hermeto Pascoal, Bojan Zulfikarpasic; Chico Buarque de Hollanda, Vinicius De Moraes, Antonio Carlos Jobim Angelo Nelson, Lacerda Benedito, Alfredo da Rocha Vianna Junior. Il disco testimonia la durata della grande intesa artistica tra due musicisti con una forte personalità e con il desiderio di intraprendere percorsi musicali inediti.


A Napoli, quando un acquazzone è ormai prossimo, le nubi sono basse e l’aria inizia a profumare di terra umida, si dice in quella splendida lingua onomatopeica e polposa, ritmica e croccante che è il napoletano che «sta arrivanno ‘o pata pata ‘e ll’acqua». ‘O pata pata è un auspicio perché le nuvole scure, basse e gonfie si aprano e un bagno liberatorio e purificatore liberi Napoli dai miasmi dell’immondizia e dall’indifferenza generale che la vuole brutta, sporca e cattiva. Dedico questo lavoro alla gente di Terzigno, di Napoli e del Casertano e alle terre avvelenate dall’incuria umana. Terre su cui oggi crescono limoni deformi. Lo dedico alla gente del Brasile che, come diceva Caetano Veloso, tanto somiglia a quella di Napoli: entrambe impertinenti, come chi ne ha viste tante, troppe. Che venga l’acquazzone a ripulire queste terre, che venga ‘o pata pata a ripulirci il cuore, a emendarci la reputazione e a salvare la vita dei nostri figli.

Musicalmente, impertinentemente, napoletanamente vostra
Maria Pia De Vito.










 
       
 
 
         
copre